il network

Lunedì 19 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


SONCINO

Persecutori, bombe di vernice contro la villetta

Un soncinese 50enne da tre anni è vittima di attacchi vandalici. Vetri rotti, porte murate, specchietti spaccati

Persecutori, bombe di vernice contro la villetta

Giuseppe Roccatagliata e la vernice bianca lanciata contro l'ingresso di casa

SONCINO - Vetri rotti, continui danni all’auto e pochi giorni fa l’intera casa ricoperta di vernice bianca. Dal 2014 un residente del paese è finito nel mirino di persecutori, che da antipatici scherzi sono passati a vessazioni vere e proprie. Tre giorni fa, mentre il soncinese era fuori casa con la moglie, un gruppo di sconosciuti ha lanciato tre ‘bombe’ di vernice nel giardino e sulla porta di casa. Il primo va ritinteggiato, la seconda dev’essere sostitutita. Il danno è da migliaia di euro, ed è solo l’ultimo di una lista infinita. Giuseppe Roccatagliata, professionista con un passato nella politica soncinese, non sa darsi pace: «Non ho nemici, posso solo pensare a qualche litigio per motivi di lavoro. Ma così non si può vivere e le denunce che ho fatto sono cadute tutte nel vuoto. Mi toccherà traslocare, prima che dalla vernice passino alle bombe molotov».

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

18 Luglio 2017

Commenti all'articolo

  • Giampaolo

    2017/07/19 - 14:02

    Sarebbe sufficiente indagare nel passato politico di questo perseguitato, per capire, chi ha interesse, a creargli queste situazioni disastrose.

    Rispondi

  • vittorio

    2017/07/19 - 11:11

    Da tre anni ti bombardano la casa e la macchina , ma sei ancora convinto di non avere nemici ?

    Rispondi