il network

Mercoledì 21 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


SONCINO

Scappa dall'Arma e si schianta: abbandona moglie e figlia ferite

Il 30 enne è fuggito anche lasciando 30 dosi di cocaina

Scappa dall'Arma e si schianta: abbandona moglie e figlia ferite

I carabinieri di Orzinuovi in azione

SONCINO - Scappa da una pattuglia e si schianta abbandonando moglie, figlia e dosi di cocaina nel veicolo. Adesso è caccia all’uomo. E’ ancora in fuga il 30enne che nei giorni scorsi è stato coinvolto in un inseguimento ad alta velocità per le vie del borgo. L’uomo è scappato nei campi di notte per evitare l’arresto, abbandonando moglie e neonata ferite. E’ successo tutto nei giorni scorsi verso le 22. L’uomo, un immigrato regolare di origini nordafricane, stava tentando di consegnare una dose di cocaina a un tossicodipendente, al confine tra Orzinuovi e Soncino. Insospettiti dai movimenti del veicolo, che aveva a bordo tre persone, i militari della ‘Capitale della Bassa’, hanno imposto l’alt. Appena visti i carabinieri, l’uomo ha schiacciato immediatamente l’acceleratore fuggendo verso il centro di Soncino. Nonostante la presenza in macchina della coniuge, una coetanea anche lei di origine straniera con in braccio una bambina di soli 2 mesi, il fuggitivo non ha risparmiato manovre pericolose per cercare di seminare le forze dell’ordine che lo stavano braccando. L’inseguimento è arrivato anche in piazza Garibaldi dove decine di soncinesi, allarmati dalle sirene, si sono affacciati alle finestre e sulla strada per assistere al passaggio ad alta velocità delle due auto. fuga disperata

Dopo oltre un’ora al volante per le strette e ostili viette del borgo medievale, il fuggiasco a bordo di una Ford Fiesta ha pensato di mettere fine all’inseguimento lanciandosi su un rettilineo per spingere il motore al massimo. Seguito dalla pattuglia orceana fino al confine con la Bassa Bergamasca, il sospettato ha improvvisamente perso la concentrazione e, non riuscendo a curvare, si è schiantato violentemente contro il muro di un’abitazione. Nell’urto sono rimaste ferite anche la compagna e la figlia ma il 30enne ha deciso di abbandonarle, insieme a 30 dosi di cocaina, nel veicolo per gettarsi nei campi e scappare col favore del buio.  I militari si sono messi subito all’inseguimento ma hanno poi desistito dando la priorità alle vittime dell’incidente. La moglie e la neonata si sono miracolosamente salvate. Per loro, soccorse dai militari e accompagnate all’ospedale di Chiari, solo ferite lievi e una settimana di prognosi. Prosegue la caccia al padre di famiglia che continua a nascondersi. E’ accusato di spaccio e resistenza all’arresto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

30 Gennaio 2017

Commenti all'articolo

  • Alessandro

    2017/01/31 - 11:11

    Io aggiungerei anche tentato pluriomicidio

    Rispondi