il network

Mercoledì 07 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Tempolibero

Blog


San Bassano

Fucilata contro il cagnolino

Il proprietario testimone dell'episodio. Il piccolo meticcio è fuori pericolo

Fucilata contro il cagnolino

SAN BASSANO — Avrebbe sparato a un cagnolino perché abbaiava. Così, a bruciapelo. Poi avrebbe occultato l’arma, negando davanti al proprietario dell’animale di aver premuto il grilletto, avrebbe anche insultato l’uomo per poi scappare. Una condotta tanto assurda da sembrare inverosimile, eppure, stando alla denuncia che un sambassanese ha presentato alla stazione dei carabinieri di Pizzighettone, le cose sarebbero andate realmente così. Il cane, fortunatamente, sta bene. Ha un pallino conficcato in gola, ma dopo aver perso molto sangue è stato giudicato fuori pericolo. Chi invece rischia guai seri è l’autore del gesto: un uomo residente in paese, che ora deve rispondere delle accuse di danneggiamento di animali e ingiuria.

30 Maggio 2015

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000