il network

Mercoledì 19 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


MOSCAZZANO

Sulla via del caffè, storia di un ragazzo di paese

Simone Guerini Rocco, 23 anni, ha 'conquistato' Londra

Sulla via del caffè, storia di un ragazzo di paese

Simone e il collega Roberto D’Alessandro al Chairs & Coffee di Londra

MOSCAZZANO — Storia di un ragazzo di paese che ha ‘conquistato’ Londra, sulla via del caffè. Simone Guerini Rocco ­ - moscazzanese di 32 anni, esperto e assaggiatore di caffé – è uno degli esempi di talento italiano prestato all’estero. Partito dal piccolo bar gestito dai genitori a Moscazzano, da otto anni risiede nella capitale inglese, dove ha aperto con l’amico veronese Roberto D’Alessandro il locale Chairs & Coffee, caffetteria e rivendita, che mette a frutto i risultati di anni di ricerca e studio della tostatura e della qualità del caffè, in giro per il mondo. <>. Ma a Simone l’esperienza acquisita sul lavoro non basta e comincia ad approfondire l’argomento a titolo personale, sui libri: <>. Saranno però i tre viaggi in America Latina ad aprire a Simone nuove prospettive: l’esperienza diretta nelle piantagioni del Nicaragua (2008), del Brasile (2009) e Guatemala e Salvador (2010) andrà a valorizzare un curriculum che a Londra si rivelerà vincente. << Soprattutto in Guatemala ho avuto la fortuna di fare un enorme passo avanti nella professione. Ho trovato una collaborazione con la cooperativa guatemalteca Fedecocagua – realtà che raggruppa piccole e grandi piantagioni del paese – nel team di assaggiatori. Nostro compito era valutare i chicchi, ‘assaggiare’ le qualità che i produttori ci presentavano, trovarne e segnalarne i difetti oppure catalogarle a seconda del livello qualitativo, così da suggerire un prezzo di mercato adeguato>>. E nel 2013, il sogno realizzato di un’attività in proprio, con l’apertura di un locale a Londra Ovest, vicino allo stadio del Chelsea. Non solo una caffetteria ma una rivendita di miscele da tutto il mondo, con un ‘cuore’ moscazzanese: <>. Attività in crescita (grazie anche alle serate di musica dal vivo e alla galleria d’arte annessa alla caffetteria) che continua idealmente e ‘da lontano’ il lavoro del bar dei genitori di Simone, in chiusura a fine dicembre, che è parte del patrimonio storico di Moscazzano.

21 Dicembre 2014