il network

Sabato 10 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


SERIE D

Pergolettese di rigore, domenica il Voghera

Coppa Italia, la squadra di Venturato denuncia il limiti d'intesa

Pergolettese di rigore, domenica il Voghera

Il gialloblù festeggiano a fine partita

SAN COLOMBANO (MI) — E’ di rigore il passaggio del turno preliminare di Coppa Italia della Pergolettese ai danni del Sancolombano. Di rigore e sofferto. Dopo un buon avvio, nel quale va in rete per primo, l’undici cremasco si perde un po’ per strada, incassa il pareggio e nella ripresa fatica a fare breccia nel roccioso assetto dei milanesi. Il primo impatto ufficiale con la nuova realtà fa capire come assemblare una squadra tutta nuova e con tanti giovani e trovare i giusti equilibri sia un lavoro che richiederà tempo e pazienza.

Per la prima uscita ufficiale della stagione, Venturato propone Montaperto tra i pali, e una linea difensiva formata da Arpini, Patrini, Scietti e Maggi; in mediana giostra Bastone, affiancato dagli interni Tacchinardi e Sangiovanni, con Manzoni che agisce dietro le due punte Lorenzi e Rossi. Appena il tempo per prendere le misure e i gialloblù sono in vantaggio. Manzoni apre sulla destra per Arpini, abile a crossare a centro area dove Rossi incorna la palla che spiove alle spalle di Ghizzinardi. I gialloblù commettono l’errore di cullarsi sul vantaggio e al 21’ vengono raggiunti dal frizzante Bejenaru, che finalizza un’azione condotta tutta di prima tra l’impalata difesa cremasca. Alla mezzora gli ospiti reclamano un rigore per una caduta in area piccola di Rossi, che viene però ammonito per simulazione, e 5’ più tardi l’arbitro annulla una rete a Bejenaru per fuorigioco. Si va al riposo sull’uno a uno. Nella ripresa, Venturato cerca di dare un po’ di sale alla sua squadra inserendo tre Under: prima Bigotto, poi Ardini e Flaccadori e arretrando nel finale Manzoni in cabina di regia. I mutamenti sul rettangolo di gioco, tuttavia sono al minimo e la manovra cremasca risulta lenta e prevedibile.

A parte un’occasione di Lorenzi fermata con un braccio da un difensore e, nel finale, un colpo di testa di Albertini da buona posizione, con palla che esce di poco, le due squadre non regalano grosse emozioni al folto pubblico. I tempi regolamentari terminano in parità e per decretare la formazione che passa il turno servono i calci di rigore. Dal dischetto vanno a segno Dragoni e Losi per i locali, Sangiovanni e Lorenzi per gli ospiti. Montaperto para il penalty di Loprieno e il Pergo allunga con Bigotto e Flaccadori (per il Sancolombano rispondono Odi e Albertini), ma Manzoni si fa ribattere il rigore decisivo.

Ristabilita la parità, per i milanesi segna Bejenaru ma sbaglia Luigi Scietti, per i cremaschi fa centro Patrini e Mario Scietti vince il derby in famiglia battendo Ghizzinardi e regalando alla Pergolettese il passaggio del turno. Domenica 31 agosto alle 16, i gialloblù affronteranno al Voltini il Voghera. La truppa cremasca riprenderà ad allenarsi domani pomeriggio; giovedì alle 17 al Bertolotti è prevista una nuova amichevole contro la Berretti dell’Albinoleffe.

25 Agosto 2014

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000