il network

Giovedì 08 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


Attesi volti nuovi nelle prossime 48 ore

Raduno in vista, la Cremo ha fretta

Via da mercoledì

Montorfano-Simoni

Mario Montorfano e Gigi Simoni

La società deve ancora comunicare il programma ufficiale di lavoro, ma dopo la riunione tecnica tra Simoni, Giammarioli e Montorfano si è deciso che la Cremonese comincerà a muoversi da mercoledì pomeriggio. Per qualche giorno ci saranno test atletici e visite mediche da sostenere e la rosa comincerà ad essere plasmata sul campo, nel senso che sarà soggetta alle operazioni di mercato.

La lista dei giocatori che sono stati convocati è ampia ma comprende anche elementi che presto saranno ceduti, ad esempio Elvis Abbruscato (ultima pista quella che porta a Salò) e Gaetano Caridi.

Quello che cont aperò è che il direttore sportivo Stefano Giammarioli vuole consegnare a Montorfano anche un bel gruppetto di facce nuove, oltre al gruppetto della Berretti. Con Venturi e Kirilov già sicuri, tra oggi e domani il dirigente grigiorosso vuole ufficializzare anche Mattia Lombardo, Michele Moroni, Ruben Palomeque, Matteo Messetti e, ultima novità, il centrocampista offensivo Yves Baraye che arriva via Chievo (classe 1992).

La rosa, per espresso volere della dirigenza, non sarà completa. Verranno lasciati in sospeso due o tre posti che verranno occupati col mercato, in particolare quello rivolto ai giocatori più esperti. Ne serve quanto meno uno in difesa e uno in mediana, reparti che numericamente hanno un'età media relativamente bassa.

Infine, resta da capire anche la sede del raduno e della successiva preparazione che scatterà solo dalla settimana prossima con i veri allenamenti. Da quest'anno, per volere della proprietà, la prima squadra lascerà il Centro Arvedi per marcare la netta differenza di gestione con il vivaio. Oltre ai giocatori, pare che anche gli uffici sportivi che si occupano del campionato di Lega Pro torneranno in via Persico. Quanto meno la segreteria sportiva e la presidenza resterebbero a stretto contatto con il gruppo e quindi tornerebbero nei vecchi uffici dello stadio Zini.

15 Luglio 2014

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000