il network

Venerdì 09 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


PLAYOFF, SEMIFINALE DI RITORNO

Cremonese, Serie B addio: il Sudtirol vince 2-1

I grigiorossi escono ad un passo dalla finale, espulsi Abbate e Minelli, i tifosi contestano a fine gara

Cremonese, Serie B addio: il Sudtirol vince 2-1

La delusione dei giocatori della Cremonese e di mister Dionigi

BOLZANO - La Cremonese va ko a Bolzano (vittoria 2-1 del Sudtirol e 1-1 nella partita di andata) e dice addio alla Serie B. Si ferma in semifinale il cammino della squadra di Dionigi ai playoff che al rientro dagli spogliatoi viene contestata dagli oltre 500 tifosi presenti al Druso.

La partenza della Cremonese è buona. Dopo due minuti Palermo ci prova con un rasoterra da fuori area bloccato da Facchin. Al 7' Visconti, tutto solo nell'area piccola, sbuccia il pallone di sinistro, favorendo l'intervento del portiere dell'Alto Adige. La squadra di Rastelli inizia a prendere campo e al 15' tocca a Bremec opporsi ad un tiro da lontano di Fink. Altro campanello d'allarme al 21', quando allo stesso Fink viene annullato un gol per fuorigioco. Restano dubbi sulla posizione del giocatore altoatesino, autore di un tocco fortunoso su punizione di Pederzoli. Poco prima della mezzora ci prova Brighenti, ma chiude troppo il destro e il pallone si spegne sul fondo. Al 40' piccolo brivido per la difesa grigiorossa: Abbate cerca di liberare l'area e colpisce Palermo che rischia l'autogol.

In avvio di ripresa è subito Sudtirol che recalama invano un calcio di rigore per un contatto in area con protagonista Abbate. Al 52' pericoloso colpo di testa di Della Rocca, su calcio d'angolo, che attraversa l'intero specchio della porta e finisce fuori. Un minuto dopo il vantaggio dell'Alto Adige con Minesso, ben servito in area, che trafigge Bremec. Altro giro d'orologio e i ragazzi di Rastelli raddoppiano. Abbate (probabilmente fuori area) tocca leggermente Corazza che finisce a terra all'interno dei sedici metri: l'arbitro non ha dubbi, fischia il rigore e sventola il cartellino rosso davanti al difensore della Cremonese inviperito per la concesisone del penalty. Sul dischetto va Pederzoli che spiazza Bremec. I grigiorossi non reagiscono e l'Alto Adige ha vita facile nel gestire il doppio vantaggio. All'82' Campo si ritrova addosso il pallone dopo una respinta del portiere su colpo di testa di Martina Rini e manca lo specchio della porta. All'85' Della Rocca controlla di petto in area e in mezza girata insacca il gol del 2-1. Compreso il recupero ci sono ancora dieci minuti, ma la Cremonese non costruisce nessuna vera occasione. Anzi, al 94' viene espulso anche Minelli e i grigiorossi chiudono la gara in nove. I giocatori, al triplice fischio, rientrano mestamente negli spogliatoi, contestati dai tifosi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

26 Maggio 2014

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000