il network

Venerdì 09 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


IN PRIMA CATEGORIA

Insulti e sputi in campo: maxi-rissa da 20 giornate

Martinelli del Castelvetro dovrà scontare una squalifica di 11 turni per "frasi discriminatorie". Puniti anche gli altri due giocatori coinvolti

Insulti e sputi in campo: maxi-rissa da 20 giornate
CASTELVETRO - Frase discriminatoria e maxisqualifica per Francesco Martinelli: il giocatore del Castelvetro potrà tornare in campo solamente il 6 aprile 2014 per la 26esima giornata del girone di ritorno del campionato di Prima categoria girone G. L'arbitro Roberto Alzate della sezione di Bergamo, infatti, al termine della gara di domenica contro il Gonzaga (vinta per 1 a 0 dai piacentini) ha applicato alla lettera il regolamento di fronte alla frase rivolta da Martinelli al mantovano Anoir Eddaoudi. Oltre alla 'pena' di 10 giornate, Martinelli dovrà scontarne anche un'altra a causa del parapiglia esploso dopo l'insulto. 
Eddaodui è stato fermato per quattro giornate perchè 'sentendosi offeso con frasi discriminatorie reagiva colpendo l'avversario con un pugno procurandogli una leggere ferita al labbro'. In difesa di Anoir è poi arrivato il fratello, Fattah Eddaoudi, a sua volta squalificato per cinque giornate perchè “interveniva contro un avversario (Martinelli, nda) spingendolo e colpendolo con sputi al mento ed al petto“.

12 Dicembre 2013

Commenti all'articolo

  • Franco

    2013/12/12 - 17:05

    Bello sport il calcio! Ma il fairplay dov'è andato a finire? Personalmente ci sarei andato giù un pò più pesante. Al primo per le offese fatte, e al secondo per la reazione. Se questo è lo sport che dovrei insegnare ai miei figli, no grazie! Li faccio giocare a rugby, che almeno lì sono un pelo più "signori"!

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000