il network

Lunedì 05 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CALCIO VIOLENTO

Arbitro minacciato e aggredito
Squalifiche pesantissime

Il direttore di gara, inseguito e offeso da giocatori e tifosi, ha schivato la testata di uno sconosciuto a volto coperto

Arbitro minacciato e aggredito
Squalifiche pesantissime
Vittoria a tavolino per 3 a 0 al Sesto, i giocatori dello Spinadesco Marco Annunziata e Gianluca Rodini squalificati rispettivamente fino al 31 marzo e fino al 28 febbraio e 200 euro di multa alla società
Mano pesante del giudice sportivo in merito alla gara tra Sesto e Spinadesco (Seconda girone J) di domenica scorsa sospesa al 41' del secondo tempo dall'arbitro Ignazio Mattiolo di Mantova quando il risultato era di 1 a 0 per la formazione di casa. Secondo il rapporto l'arbitro “ha sospeso in via definitiva l'incontro ritenendo non ci fossero più le condizioni di sicurezza per portare a termine la partita temendo per la propria incolumità fisica”. Nel supplemento del rapporto si legge che Annunziata ha “rincorso l'arbitro che stava dirigendosi a centrocampo proferendo frasi gravemente offensive e minacciose”. L'arbitro ha poi espulso il calciatore. Alla vista del cartellino rosso Annunziata ha tentato di "colpire con calci e pugni il direttore di gara" non riuscendoci soltanto perché "fermato dai compagni”. Mentre si recava negli spogliatoi Mattiolo è stato pure "aggredito" e "minacciato" da Rodini. E non è tutto: il fischietto sarebbe anche stato avvicinato minacciosamente da una decina di sostenitori dello Spinadesco e infine, una volta raggiunta la sua auto, "una persona con il volto coperto" avrebbe tentato di "colpirlo con una testata" prima di offenderlo "pesantemente".

12 Dicembre 2013

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000