il network

Sabato 10 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CALCIO DILETTANTI

Rissa ad Acquanegra, 'lattine contro il pulmino del Caselle Landi'

Squalifiche e multa per la società cremonese, gli episodi a fin gara descritti nel referto dell'arbitro

Rissa ad Acquanegra, 'lattine contro il pulmino del Caselle Landi'

ACQUANEGRA – Lancio di lattine e aggressione ai calciatori ospiti, squalifiche e multa all'Acquanegra calcio. Ancora atti di violenza nel calcio dilettantistico cremonese. Dopo la squalifica di tre anni comminata ad un dirigente della Casalese Juniores la scorsa settimana, a balzare agli onori della cronaca non sportiva è quanto accaduto al termine della gara di domenica scorsa di Seconda categoria (girone J) tra Acquanegra e Caselle Landi terminata 2 a 0 per la formazione ospite.

L'episodio incriminato che ha portato ad una multa di 100 euro alla società cremonese, secondo il referto dell'arbitro Giovanni Cosenza della sezione di Mantova, è successo quando le squadre stavano lasciando l'impianto sportivo. “A fine gara – si legge sul comunicato - alcuni sostenitori hanno lanciato contro il pulmino della società ospite lattine piene di birra. A seguito di ciò i calciatori sono scesi dal mezzo e sono stati aggrediti con calci e pugni da tre persone fra le quali un calciatore della squadra locale. Solo l'intervento dei dirigenti ha permesso che il pulmino lasciasse l'impianto sportivo senza conseguenze”. Il giocatore in questione è Paolo Marzano, squalificato tre giornate poiché “A fine gara, riconosciuto personalmente dall'arbitro, partecipava con altre due persone all'aggressione con calci e pugni nei confronti dei calciatori avversari”.

Leggi di più su La Provincia in edicola venerdì 8 novembre

 

07 Novembre 2013

Commenti all'articolo

  • 2013/11/07 - 22:10

    il calcio regala sempre spettacoli di civiltà ed educazione per le future generazioni.Lo sport più corrotto e marcio sin dalle categorie più basse:tutti con l'illusione (specie i genitori che fomentano) di diventare milionari,famosi e stupidi....................meglio seguire altri sport che di teatrini indecenti come questo non ne danno.

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000