il network

Sabato 03 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


La Cremonese vende cara la pelle (1-2) con il Palermo

I grigiorossi di Torrente lasciano la Tim Cup, ma nel finale sfiorano il pareggio dopo che Abbruscato aveva accorciato le distanze

La Cremonese vende cara la pelle (1-2) con il Palermo

Un'azione della partita tra Palermo e Cremonese

PALERMO - La Cremonese lascia la Tim Cup, ma non recita la parte della vittima sacrificale sul campo del Palermo di Rino Gattuso e vende cara la pelle. I rosanero vincono 2-1, grazie alle reti di Lafferty e Pisano. Per i ragazzi di Torrente in gol Abbruscato su rigore.

Il Palermo, spinto dall'entusiasmo di 15mila tifosi, inizia con grande intensità. Lafferty e Dybala sono i più pericolosi. Al 16' arriva il meritato vantaggio con un destro a giro sul secondo palo di Lafferty che non lascia scampo a Bremec. Al 28' la Cremo potrebbe pareggiare, ma Sorrentino compie un vero miracolo su Carlini. Il Palermo riprende a premere e al 38' Dybala sfiora il palo da fuori area. La Cremo chiude in attacco, ma il pareggio non arriva.

Nella ripresa sono ancora i siciliani a fare la partita con Bremec che compie una grande parata su Lores al 57'. Il gol del raddoppio arriva tre minuti più tardi con Pisano. Il portiere grigiorosso si oppone ancora una volta da campione su Dybala evitando alla Cremo di capitolare. Al 68' contrasto in area tra Hernandez e Bremec, per l'arbitro è corner. Al 77' il direttore di gara concede un rigore alla Cremonese. Sul dischetto va Abbruscato che non sbaglia. La squadra di Torrente a questo punto ci crede e sfiora il pareggio due minuti dopo. All'82' l'occasione più ghiotta - e il rammarico più grande - con il tiro di Palermo che incoccia il palo. Forcing finale dei grigiorossi che al 90' rimangono in dieci per l'espulsione (doppia ammonizione) di Caracciolo. Nel recupero il Palermo amministra il risultato.

 

11 Agosto 2013

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000