il network

Sabato 10 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


Pugno all'arbitro, 15 mesi di squalifica

Altro episodio di violenza nel calcio giovanile. Protagonista un calciatore del Corona

Pugno all'arbitro, 15 mesi di squalifica

Dopo il caso delle scorse settimane del calciatore dei Giovanissimi dell'Offanenghese squalificato per 32 mesi, un altro episodio di violenza ai danni di un arbitro coinvolge un giovane calciatore cremonese. In questo caso ad esesere stato squalificato per 15 mesi, e cioè fino al 31 luglio del 2014, è Giacomo Borghesi del Corona categoria Allievi. 

La partita in questo caso è Corona-Castelvetro (Allievi Provinciali, girone C) del 21 aprile. La lunga squalifica sul comunicato è motivata dal fatto che Borghesi è stato "espulso per aver proferito frasi gravemente offensive nei confronti del direttore di gara. Contestualmente aggrediva l'arbitro colpendolo intenzionalmente con pugni al petto facendogli perdere equilibrio rischiando di farlo cadere. Tutto ciò provocava dolore momentaneo senza tuttavia arrecare conseguenze fisiche". 

26 Aprile 2013

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000