il network

Venerdì 09 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


LEGA PRO

Cremo, basta una fiammata

Vittoria per 1-0 a Reggio Emilia con rete di Nizzetto

Cremo, basta una fiammata
Prestazione non esaltante ma obiettivo centrato per tre punti salutari

 

Non bella ma vittoriosa. Tanto basta a far schizzare in alto l’umore della truppa grigiorossa, che esce esultante (ma tutt’altro che esaltante) dall’ex Giglio di Reggio Emilia. A portare tre punti preziosissimi in  cascina basta la rete messa a segno da Nizzetto al 10’ della prima frazione: un tocco in scivolata da pochi passi a spingere in fondo al sacco il cross rasoterra di Carlini.
Negli 80 minuti successivi (più recupero) sul taccuino restano la clamorosa palla-gol sciupata da Bonvissuto sul finale del primo tempo e la contestazione del pubblico granata contro una Reggiana sempre più in difficoltà. La Cremonese si è dimostrata più guardinga che desiderosa di sbranare il match: l’ingresso di Avogadri per (uno spentissimo) Le Noci a metà ripresa è il segno più eloquente della volontà di difendere il risultato. Missione compiuta. Obiettivo minimo per una salutare boccata d’ossigeno. Per la classifica e per il morale. 
Non bella ma vittoriosa. Tanto basta a far schizzare in alto l’umore della truppa grigiorossa, che esce esultante (ma tutt’altro che esaltante) dall’ex Giglio di Reggio Emilia. A portare tre punti preziosissimi in  cascina basta la rete messa a segno da Nizzetto al 10’ della prima frazione: un tocco in scivolata da pochi passi a spingere in fondo al sacco il cross rasoterra di Carlini.

 

Negli 80 minuti successivi (più recupero) sul taccuino restano la clamorosa palla-gol sciupata da Bonvissuto sul finale del primo tempo e la contestazione del pubblico granata contro una Reggiana sempre più in difficoltà. La Cremonese si è dimostrata più guardinga che desiderosa di sbranare il match: l’ingresso di Avogadri per (uno spentissimo) Le Noci a metà ripresa è il segno più eloquente della volontà di difendere il risultato. Missione compiuta. Obiettivo minimo per una salutare boccata d’ossigeno. Per la classifica e per il morale. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

11 Marzo 2013

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000