il network

Sabato 10 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


LEGABASKET

Vanoli, debacle a Cantù

Brutto ko per 87-72. Ma anche le dirette avversarie in fondo alla classifica rimediano figuracce

Vanoli, debacle a Cantù
CREMONA - La sola notizia positiva è che anche le dirette concorrenti nella lotta per non retrocedere sono incappate in figuracce (Montregranaro strapazzata da Siena e Pesaro surclassata da Sassari). Perché la Vanoli ha ben pochi motivi per sorridere dopo la trasferta di Cantù: una debacle che va ben al di là dell'87-72 finale. Presa a pallate per tre quarti e in grado di ridurre il gap soltanto negli ultimissimi minuti, a risultato ampiamente acquisito, la squadra di Pancotto ha vissuto una domenica semplicemente da dimenticare.
E dire che i primi 10' di partita erano stati assai più che promettenti, con il 6-0 iniziale ricucito a fatica dai canturini ed un primo quarto chiuso in vantaggio con un 26-25 che è apparso addirittura stretto ai biancoblù. Al ritorno sul parquet del Pianella, però, è calato il buio: le percentuali al tiro di Cremona solo calate vertiginosamente, mentre i tiratori dalla lunga distanza di Cantù hanno cambiato marcia infilando il canestro da ogni angolo. La seconda parte di gara è stata un po' da circo e un po' da accademia, con i padroni di casa liberi di fare e disfare a piacimento. Ai 19 punti di Ragland e ai 14 di Gentile va aggiunto il contributo sostanzioso di una squadra in grado di mandare in doppia cifra cinque uomini; per Cremona restano solamente i 21 punti di Jackson e i 17 di Rich, buoni per le statistiche individuali ma ininfluenti nell'economia di una partita che è durata effettivamente meno di un quarto d'ora.

03 Marzo 2014

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000