il network

Venerdì 09 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


LEGABASKET

Vanoli, è buio pesto: ko con Pesaro e ultimo posto

Sconfitta sulla sirena nello scontro diretto: al PalaRadi finisce 82-80

Vanoli, è buio pesto: ko con Pesaro e ultimo posto

Vanoli sulle ginocchia dopo il ko con Pesaro

CREMONA - Il canestro di Anosike sulla sirena condanna la Vanoli alla quinta sconfitta consecutiva e, quel che è peggio, all'ultimo posto in classifica. Il ko casalingo per 82-80 nello scontro diretto contro Pesaro è pesante come un macigno. E ora per la squadra cremonese è davvero buio pesto.

La Vanoli parte contratta e si aggrappa a Rich, l'unico che sembra in grado di poter combinare qualcosa di buono tra gli uomini in casacca biancoblù. Il match resta in equilibrio fino all'avvio del secondo quarto, quando gli ospiti piazzano il primo allungo grazie alle percentuali realizzative di Turner, alle triple di Musso e ai rimbalzi di Anosike. Dopo il 32-39 di metà partita, Pesaro sembra poter prendere il largo: tre 'bombe' consecutive dei marchigiani portano il risultato sul 41-54 al 25'. Ma è proprio nel finale di frazione che si assiste all'improvvisa metamorfosi della Vanoli: difesa aggressiva, canestri a ripetizione e spirito di squadra finalmente tangibile dopo mezz'ora giocata costantemente 'uno contro cinque'. L'ultimo quarto è un punto a punto da patema. Jackson è on fire (30 punti il bottino finale) e Cremona si presenta all'ultimo giro di orologio avanti di due punti, mentre Pesaro pare incapace di trovare la via del canestro. Ma negli ultimi sessanta secondi la Vanoli sbaglia tutto il possibile e concede ad Anosike il tiro della vittoria. Pesaro non è più fanalino di coda, Cremona sprofonda all'inferno.

23 Dicembre 2013

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000