il network

Sabato 03 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


Vanoli ko a testa alta con la capolista Varese

Vanoli ko a testa alta con la capolista Varese

Una azione di Vanoli Varese al PalaRadi

 

CREMONA - Non basta una incredibile rimonta da -11 a -2 in due minuti: la Vanoli non riesce a regalare al proprio pubblico un altro scalpo eccellente, cedendo alla capolista Cimberio Varese nonostante una prova da 88 punti: la squadra di Vitucci è la prima a battere una Cremona da più di 80 punti al PalaRadi in stagione, ed è ormai prossima a confermare matematicamente il proprio ruolo da capolista.
Nessun rammarico per la squadra di Gresta, che esce a testa alta da un match giocato a viso aperto contro la squadra che, almeno i risultati, indicano come la più forte del campionato. E l'ha fatto ancora giocando in 7, sempre senza Harris e ricavando minuti da Conti e Cazzaniga. Contro una Cimberio che ha più qualità, inevitabile arrivare corti alla meta dopo 35 minuti spesi a fare a sportellate contro la fisicità di Green e Dunston, pagando spesso dazio sul lato debole, dove la squadra di Vitucci ha costruito buona parte dell'11/17 da 3. Nel parziale di 13-3 che ha scavato il solco buono per Varese (70-81 al 37') c'era anche l'energia fresca di De Nicolao e Rush. La Vanoli ha fatto la sua partita, tornando anche avanti sul 59-53 nel cuore del 3° quarto, con il solito Vitali a spezzare le transizioni difensive avversarie a suon di pick and roll e arresto e tiro, con un Peric ondivago ma pur sempre da doppia doppia (11 rimbalzi), e con un Jarrius Jackson che sa accendere il PalaRadi come pochi altri, quando entra in striscia. L'ultima, di 9 punti in 2', compresa una pazzesca tripla segnata ad una mano in controtempo, non è bastata per quella che sarebbe stata l'impresa dell'anno con la i maiuscola. Chase, alla terza partita sottotono (3/10), ha provato a farsi perdonare con la tripla dell'88-90 a 13”, ultimo sussulto prima dei liberi risolutivi di Green e dell'ultima persa di Vitali.
Con questo ko sfumano definitivamente le chance di 9° posto, con Caserta a +4 e il 2-0 nel confronto diretto: difficile però credere che la Vanoli vista oggi possa essere sazia, ed allora tra Reggio Emilia e Biella c'è da scommettere che proverà a confermare il 10° dell'anno scorso.

VANOLI CREMONA 88
CIMBERIO VARESE 92
Vanoli Cremona: Peric 18, Chase 8, Vitali 22, Kotti 5, Jackson 25, Belloni ne, Fontana ne, Ruini ne, Johnson 4, Conti, Stipanovic 6, Cazzaniga. All. Gresta.
Cimberio Varese: Sakota 8, Banks 23, Rush 2, Talts 2, De Nicolao 7, Green 19, Vescovi ne, Balanzoni ne, Bertoglio ne, Cerella, Ere 15, Dunston 16. All. Vitucci.
Arbitri: Begnis, Baldini, Vicino.
Parziali: 24-26; 47-49; 65-65.
Note: nessuno uscito per cinque falli. Tiri liberi Vanoli 7/10, Cimberio 15/18. Spettatori 3300 circa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

 

22 Aprile 2013

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000