il network

Venerdì 09 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


Vanoli, finale thrilling e vittoria con Montegranaro

Vanoli, finale thrilling e vittoria con Montegranaro
CREMONA - Un finale thrilling per un successo sofferto quanto importante: l'89-87 della Vanoli sulla Sutor Montegranaro vale, al terzo tentativo, l'aggancio al 10° posto di Caserta, ma soprattutto un rassicurante +8 sull'ultimo posto di Biella a dieci giornate dalla fine. “Un passo avanti gigantesco” come l'ha definito Gresta, che si è goduto il quarto successo casalingo della sua gestione nel giorno in cui non aveva Hrvoje Peric, fermato da una distorsione alla caviglia in settimana. Una vittoria maturata con una prova in crescendo: il primo tempo da 49 punti subiti sembrava fare il paio con quello di Avellino, in un'altalena di sorpassi e controsorpassi dove alla Vanoli non era bastato tirare col 46% da 3 e trovare un contributo da sette giocatori su otto della rotazione attorno all'armonia del pick and roll giocato da Vitali e Stipanovic. Soffrendo le scorribande del miglior Di Bella della stagione e la fisicità di Burns, Cremona si è trovata più volte a rincorrere, anche nella ripresa, dove però ha saputo prendere l'inerzia con i dettagli. Cambiando le scelte difensive e migliorando per concentrazione, in una partita ad alto voltaggio offensivo la Vanoli è riuscita a tenere la Sutor al 38% dal campo nel 3° periodo, il primo chiuso avanti (66-64 al 30'), passando inoltre dalle 9 palle perse dei primi 20' alle sole 3 della ripresa. Non che fosse bastato, perché nell'ultimo quarto ci sono state altre 6 situazioni di sorpasso: l'ultimo, quello buono, è quello operato, dopo due triple sutorine che parevano una mazzata, da Luca Vitali con un gioco da 3 punti fondamentale a 44” dalla fine, valso l'86-85 poi premiato, sul possesso successivo, dal 'freccione' che, sul tiro dello stesso Vitali incastratosi sul ferro, ha dato a Cremona la rimessa su cui Jackson ha ricamato l'88-85. Detto di un Luca Vitali sempre più leader, 16 punti e 6 assist per lui, tra i singoli le note positive si chiamano Stipanovic, 16 punti e 13 rimbalzi con 30 di valutazione ed un 8/9 dal campo che porta la sua percentuale delle ultime 5 gare vicina all'80%, e la continuità al tiro di Brian Chase, 10/19 da 3 nelle ultime tre uscite in cui ha sempre più preso il posto di Johnson. Positivo anche Lance Harris, non irreprensibile in difesa ma importante nei momenti delicati tra 2°e 3° quarto; per lui 20 punti, 6 rimbalzi e 6 falli subiti.
© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

24 Febbraio 2013

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000