il network

Sabato 03 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


ANTICHITA' MASCARINI - GIOVEDI' INAUGURAZIONE

Carte che raccontano
la Cremona che fu

Grande attesa per l'apertura della mostra alla galleria di via Torriani

Carte che raccontano
la Cremona che fu
CREMONA — C’è Alessandro Araldi, ingegnere che nel 1869 promuove la sua attività di pulitore di spurghi e pozzi neri e vende poi botti di urina inodore per uso agricolo, c’è il contendente che si firma con la croce, ci sono le piante cinquecentesche, di poco successive a quella del Campi, che raffigurano Cremona e il suo territorio, ci sono i ritratti di alcuni cremonesi illustri, gli stemmi delle famiglie nobili, una sezione risorgimentale e alcuni disegni dell’ingegner Carlo Gaudenzi, il progettista delle colonie padane: la mostra che si aprirà giovedì alle 17 presso la galleria Antichità Mascarini di via Torriani non è e non vuole essere esaustiva, ma racconta in pillole la storia di Cremona attraverso le sue carte. «In realtà – spiega Paolo Mascarini, che con il fratello Michele e il cognato Daniele Barbieri ha curato l’allestimento – dopo le esperienze degli ultimi due anni non volevamo perdere la tradizione di organizzare una mostra che unisse alla nostra attività commerciale un progetto culturale. Siamo partiti da una collezione di stampe di mio padre che avevamo arricchito nel tempo e da quello è nata l’idea della mostra di quest’anno. Saranno esposti oltre cento tra disegni e stampe e che ci mostrano una Cremona di carta che speriamo possa incuriosire il pubblico». 

APPROFONDIMENTO SULL'EDIZIONE IN EDICOLA MERCOLEDI' 25 SETTEMBRE

24 Settembre 2013

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000