il network

Giovedì 08 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


Atletica, oro a Nichik e argento per Molardi

Atletica, oro a Nichik e argento per Molardi

Roberta Molardi durante un lancio del giavellotto

RIETI – In una seconda giornata di gare impreziosita da quattro nuovi primati italiani, anche l’atletica cremonese si è messa in evidenza alla rassegna tricolore di atletica riservata alle categoria Juniores e Promesse. Grazie a Ivan Nichik, russo di Sochi da qualche anno a Cremona con la madre, è infatti arrivato il primo titolo italiano di questa rassegna, una medaglia d’oro sui 400 Juniores meritata perché conquistata con un progresso cronometrico nell’ordine del secondo. Nichik ha dominato la finale, chiudendo in 47.38, unico sotto la barriera dei 48 secondi. Un tempo per certi versi inaspettato, anche se il recente 21.46 sui 200 e la bella sicurezza mostrata in batteria a Rieti ne facevano uno dei più seri candidati alla vittoria finale. In finale Nichik ha preceduto Francesco Conti, argento in 48.03. Il tempo corso allo stadio Raul Guidobaldi vale ampiamente il minimo per gli europei, rassegna alla quale Nichik non potrà partecipare perché ancora non in possesso della cittadinanza italiana.
Nella prima giornata si era registrata l’ennesima prestazione eccellente di Roberta Molardi, medaglia d’argento nel lancio del giavellotto Promesse. L’atleta della Cremona Sportiva Arvedi ha ottenuto il personale stagionale proprio nell’occasione più importante, migliorandosi di due metri fino a 46.47, misura che le ha permesso di salire sul secondo gradino del podio alle spalle di Sara Jemai, campionessa italiana con 51.38. Roberta è stata continua per tutto l’arco della gara con altri cinque lanci sopra i 44 metri e una sicurezza nel gesto che ha intimorito le avversarie.
© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

15 Giugno 2013

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000