il network

Mercoledì 07 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


Fiera di San Pietro: fuochi, bancarelle e 'il caimano'

Foto: Studio B12

CREMONA - Un giro a San Pietro fra le bancarelle lo fanno tutti o quasi. Magari concludendo il tour con un panino alla salsiccia e cipolle. In barba alla linea e alla prova costume, in quest’estate che tarda ad arrivare. 

Dal primo pomeriggio di sabato, viale Po si è animato per rimanere affollato fino a sera, quando poco dopo le undici il rito dei fuochi d’artificio ha fatto staccare gli occhi dai banchetti per rivolgerli al cielo. Illuminato di colori suggestivi: di rosso e di verde, di viola e d’argento. Appena sotto, mentre nel Po il ‘Caimano’ Maurizio Cozzoli dedicava a Papa Francesco la sua consueta nuotata spirituale tra Flora e Mac, le luci da sagra accompagnate dall’odore acre delle olive e dal battere dei piatti dell’immancabile venditore. E’ la fiera. Luna park e tradizione rispettata. Avanti anche domenica. Per tutto il giorno. Con buona pace di chi obietta che la sfilata di banchi lungo il viale sia sempre più uguale al mercato bisettimanale. Si conferma intanto, pure in occasione della ricorrenza più cremonese di tutte, l’avanzata degli ambulanti cinesi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

30 Giugno 2013

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000