il network

Mercoledì 19 Dicembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA. Mercoledì 24 gennaio 2018 alle 17 alla Biblioteca Statale

Presentazione del volume 'Antonio Stradivari. Disegni, modelli, forme. Catalogo delle collezioni civiche liutarie'

Nuovo appuntamento con la rassegna 'Le parole e le cose'

Presentazione del volume 'Antonio Stradivari. Disegni, modelli, forme. Catalogo delle collezioni civiche liutarie'

Il violino Stradivari Vesuvio 1727

dal 24/01/2018

al 24/01/2018

Aggiungi al calendario http://www.laprovinciacr.it/cultura/cultura/187170/presentazione-del-volume-antonio-stradivari-disegni-modelli-forme-catalogo-delle-collezioni-civiche-liutarie.html 19/12/2018 04:40:27 19/12/2018 04:40:27 40 Presentazione del volume 'Antonio Stradivari. Disegni, modelli, forme. Catalogo delle collezioni civiche liutarie' false DD/MM/YYYY

CREMONA - Mercoledì 24 gennaio 2018 alle 17 presso la Sala Virginia Carini Dainotti della Biblioteca Statale di Cremona si svolge il secondo appuntamento de Le parole e le cose, rassegna culturale organizzata, promossa e realizzata dal Dipartimento di Musicologia e Beni Culturali dell’Università di Pavia in collaborazione con la Biblioteca Statale di Cremona.

Protagonisti dell’evento saranno Fausto Cacciatori, Conservatore delle Collezioni del Museo del Violino di Cremona, e Marco d’Agostino, docente di Paleografia e archeologia del manoscritto presso il Dipartimento di Musicologia e Beni Culturali dell’Università di Pavia, che presenteranno il volume da loro curato Antonio Stradivari. Disegni, modelli, forme. Catalogo delle collezioni civiche liutarie (Mdv-Cremona, 2016). Tale contributo, di grande rilievo non solo per gli addetti ai lavori ma per tutta la cittadinanza, è il primo catalogo completo degli oltre 1.300 reperti stradivariani che si conservano presso il Museo del Violino ed è nato da un lavoro che ha visto l’apporto di competenze molteplici e la realizzazione di approfondite indagini storiche, tecnico-scientifiche e paleografiche con lo scopo di ricostruire consistenza e vicende di questo patrimonio unico che testimonia la tradizione della liuteria cremonese, riconosciuto dall’Unesco Patrimonio Immateriale dell’Umanità.