il network

Mercoledì 14 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


Cremona

Fotografia. Le luci di Tonetti, artista dall'animo gentile

Fino al 28 gennaio antologica postuma nella Sala Alabardieri del Comune

Fotografia. Le luci di Tonetti, artista dall'animo gentile

dal 15/01/2018

al 28/01/2018

Aggiungi al calendario http://www.laprovinciacr.it/cultura/cultura/187014/fotografia-le-luci-di-tonetti-artista-dall-animo-gentile.html 14/11/2018 14:17:24 14/11/2018 14:17:24 40 Fotografia. Le luci di Tonetti, artista dall'animo gentile false DD/MM/YYYY

CREMONA - Ci voleva il cuore di una donna per realizzare la mostra di Carlo Tonetti che si è aperta domenica 14 gennaio 2018 in Comune, un’antologica postuma realizzata nell’anno in cui il «fotografo prestato alla banca» avrebbe compiuto 80 anni. E’ stata infatti la moglie Cloe, compagna di una vita, a volere fortemente questa mostra che raccoglie oltre centocinquanta scatti che raccontano la passione di un uomo che da ragazzo si avvicinò alla fotografia e non smise mai di scattare, di sperimentare strade nuove, di guardare le fotografie degli altri, fossero i grandi maestri internazionali o i cremonesi che si trovavano nel negozio di Pozzi o nel neonato circolo fotografico dell’Adafa a discutere di tempi e pose, luci e obiettivi.

Tonetti ha fotografato di tutto: volti e paesaggi, scatti ‘rubati’ al quotidiano e momenti di spettacolo. Ha usato il bianco e nero, ha creato effetti speciali con il colore. Stampava da solo le sue fotografie, rinchiudendosi per ore nella camera oscura ricavata in una stanza di casa: ci passava le notti, tra acidi e reagenti, e a volte usava l’oro o l’argento o addirittura il mercurio. Oppure montava le pellicole sul rocchetto al contrario o sviluppava le pellicole colorprint come se fossero state adatte per le diapositive, giusto per vedere che effetto faceva. Erano tempi in cui, se si stampava, le fotografie le si vedeva nascere un po’ per volta, dal momento dell’inquadratura nel mirino fino a quando l’immagine si faceva man mano più nitida nella bacinella. Ma, soprattutto, Tonetti era una brava persona e lo si capisce anche dalle sue fotografie, che hanno sempre un tocco gentile e mai invasivo o invadente.

Luci dell’anima, si intitola questa mostra, che restituisce il sapore dolce e un po’ antico delle ultime (o quasi) stampe in analogico, e che si potrà visitare fino al 28 gennaio.


'Luci dell’anima', mostra fotografica di Carlo Tonetti. Sala Alabardieri del Comune (ingresso da piazza Stradivari), fino al 28 gennaio (da lunedì a sabato 9 - 18, domenica e festivi 10 - 17).