il network

Mercoledì 26 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


La cucina ebraica alla Casa di Alti Formaggi di Treviglio

La cucina ebraica alla Casa di Alti Formaggi di Treviglio

dal 20/11/2017

al 20/11/2017

genere incontri

La Casa di Alti Formaggi

Via Roggia Vignola, 9

Treviglio (BG)

Aggiungi al calendario http://www.laprovinciacr.it/cultura/a-tavola/181666/la-cucina-ebraica-alla-casa-di-alti-formaggi-di-treviglio.html 26/09/2018 06:53:21 26/09/2018 06:53:21 40 La cucina ebraica alla Casa di Alti Formaggi di Treviglio La Casa di Alti FormaggiVia Roggia Vignola, 9Treviglio (BG) Via Roggia Vignola, 9, 24047 Treviglio BG, Italia false DD/MM/YYYY

Lunedì 20 novembre, alle ore 18.00 sarà un viaggio in una cucina non del tutto conosciuta in Italia, eppure presente, oltre che gustosa e ricca di storia il tema del prossimo incontro presso La Casa di Alti Formaggi, spazio appositamente allestito a Treviglio (BG) -  Via Roggia Vignola, 9, realizzato dall’Associazione Alti Formaggi per promuovere la cultura enogastronomica locale e le eccellenze DOP del territorio. Un argomento arricchito dalla storia di un popolo fortemente intriso di religiosità.

Verrà raccontato quanto la cucina ebraica sia presente nell’area della grande Siria già dai tempi di Ciro il Grande (590 – 529 a. c.). Nei venti secoli di storia vissuta da allora, gli usi ed i costumi hanno subito diverse influenze, ma sempre rimanendo fermo il principio del rispetto e del ringraziamento per il cibo ricevuto. La cucina ebraica, quindi, si caratterizza e si distingue dalle altre consuetudini dell’area mediterranea e medio orientale più per i rituali che come diversità di ricette.

Un incontro ricco di fascino e certamente non privo di curiosità che sarà presentato dal giornalista e conduttore radiofonico, Lapo De Carlo, il quale, anche in questo caso, si avvarrà della collaborazione con Nicola Locatelli, chef del ristorante L’Opera, che elaborerà alcuni piatti che richiameranno il tema della serata.

“Ci piace dimostrare quanto, pur nella diversità di storia e cultura – riferisce Gianluigi Bonaventi, Presidente di Alti Formaggi – i nostri prodotti ben si adattino ad essere utilizzati come prezioso ingrediente di piatti curiosi e mai scontati. Ricordare valori e origine della abitudini alimentari diversi dai nostri conferma quanta storia ci sia in ambito alimentare e come, una volta di più, i nostri prodotti ne rappresentino una importante componente”.

 

L’ingresso è gratuito, previa iscrizione obbligatoria.

Per iscriversi agli eventi: www.altiformaggi.com  

Foto in diretta sulla pagina facebook @ALTIFORMAGGI