il network

Domenica 26 Febbraio 2017

Altre notizie da questa sezione


Conferenza Ubisoft E3 2014

Conferenza Ubisoft E3 2014
Simone Marcocchi

Simone Marcocchi

Biografia Atterrato su questo mondo, con in mano un joystick collegato ad un Commodore 64, Simone Marcocchi prova a leggere la vita attraverso la passione per i videogiochi, il cinema e le tecnologie. Attualmente si occupa di marketing IT e web, ha collaborato con la testata Eurogamer.it, si è occupato di tecnologia per la rivista V+ e collabora con Multiplayer.it LinkedIn: /simonemarcocchimedia Twitter: @SimoneMarcocchi

tutti i post dell'autore

Calendario dei post

Lascio per ultima la conferenza Ubisoft della passata giornata di E3 2014, anche se in realtà è forse quella che ha meritato più di tutte. Grande attenzione per tutti i titoli, grandi bombe buttate tra la folla e speriamo che alla fine ne valga davvero la pena… in teoria da buttare proprio non c’è nulla!

 

Far Cry 4 - inizia con lo stile della piena follia del terzo capitolo. Molto importante è la parte della storia che terrà incollato il giocatore in ogni singolo momento, non lasciando mai i momenti vuoti, cosa che avveniva spesso con lo scorso gioco e soprattutto la mega area aveva pochi punti di interesse, vedremo se le promesse verranno mantenute.

Just Dance 2015 - ci sarà una nuova versione adatta a tutti coloro che vorranno cimentarsi con questo titolo. Orientato in modo tale che non ci saranno mai problemi sia per chi è alle prime armi, sia per i professionisti e tutto orientato alla community e condivisioni social.

The Division - siamo a New York, devastata da una pandemia di un virus che è stato trasmesso tramite delle banconote, avvenuto durante il black friday e scoppiato tre settimane dopo. La violenza scoppia in ogni angolo e si dovrà combattere contro i delinquenti che si aggirano per la città e contro coloro che vogliono l’epurazione.

The Crew - è un gioco di guida e un po’ MMO con un mondo enorme in cui girare, tra città bellissime, deserto, strade innevate e offroad, la grafica appare ora più matura e tutto ambientato negli Stati Uniti. L’obiettivo naturalmente è l’interconnessione con gli amici. Graficamente sembra già ora molto maturo ed interessante.

Assassin’s Creed Unity - si rivela sia con un filmato in computer in grafica che di gameplay, quest’ultimo è davvero poderoso e un netto passo avanti rispetto alla classica serie apparsa su old gen. Completamente incentrato per offrire co-op fino a 4 giocatori e personalizzare il proprio personaggio. L’intero gameplay è stato ripensato da zero e la sola esplorazione meriterà l’acquisto del gioco. Le case, i costumi, l’architettura, girare nella città così piena di persone lascia davvero a bocca aperta. Il grosso punto di domanda resta solo il combat system, ma dovremo vedere più avanti quando lo potremo toccare con mano. - 27 ottobre

Valiant Hearis - avrà lo stesso motore di Rayman, ambientato nella prima guerra mondiale. Un adventure puzzle. Si basa sul rapporto tra un uomo e un cane che si perdono durante la guerra. - uscita 25 giugno 

Rainbow Six Siege - grande ritorno per la serie. Sarà orientato nella squadra di recupero degli ostaggi. Combattimento in prima persona e molta azione. Ambienti distruttibili (si potrà sparare attraverso i muri). Molto bello il video e particolarmente evocativo, tutto di puro gameplay di una pre-Alpha che già ora è stupenda da vedere. Si potranno usare nano macchine per vedere con la telecamera, sfondare il pavimento, un bellissimo film d’azione. 

 

10 Giugno 2014

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000