il network

Martedì 30 Maggio 2017

Altre notizie da questa sezione


Conferenza Microsoft E3 2014

Conferenza Microsoft E3 2014
Simone Marcocchi

Simone Marcocchi

Biografia Atterrato su questo mondo, con in mano un joystick collegato ad un Commodore 64, Simone Marcocchi prova a leggere la vita attraverso la passione per i videogiochi, il cinema e le tecnologie. Attualmente si occupa di marketing IT e web, ha collaborato con la testata Eurogamer.it, si è occupato di tecnologia per la rivista V+ e collabora con Multiplayer.it LinkedIn: /simonemarcocchimedia Twitter: @SimoneMarcocchi

tutti i post dell'autore

Calendario dei post

Microsoft apre le danze dell'E3 calando alcuni assi e mostrando alcune esclusive assolute, altre temporali, di certo due ore piene di titoli... ed è questo che conta!

 

 

Call of Duty Ghosts: nessuna esclusiva temporale, se non per alcuni contenuti. Il motore grafico di nuova generazione sembra mostrare i muscoli sulla next gen ma è stato copiato brutalmente Titanfall con gli esoscheletri-saltellanti, per il resto la drammaticità della storia sembra rimasta, ma è ancora troppo presto per giudicare questo titolo

Forza Motorsport 5 coglie l'occasione di regalare la pista di Nurburgring disponibile da oggi solo per ricordare che è in arrivo Forza Horizon 2, il titolo è un open world che dal primo filmato di gioco sembra davvero promettere per il meglio, soprattutto ci sarà anche un po' di offroad che non guasta mai.

Evolve è stato davvero uno sprazzo, il nuovo FPS dei creatori di Left4Dead che ci mostrano come si abbattano i titani mostri... ci sarà da massacrarsi nel multiplayer, ma c'è ancora da capire quasi tutto di questo gioco che si mostra con il contagocce.

Assassin's Creed Unity non è un'esclusiva ma è certo che sulle nuove console rivela tutta la possanza del nuovo motore che muove il lead brand di casa Ubisoft. Grande co-op e il classico stealth, anche se c'è da chiedersi se le fase di combattimento, appena abbozzate, e le novità introdotte riusciranno a dare nuova linfa alla serie.

Di Fable Legends c'è da dire che l'ironia è rimasta immutata nella serie, anche qui il co-op la farà da padrone, così come l'abbinamento armi/magie sembrano davvero ben strutturato da poter creare combo divertenti. L'ultima parola sarà la difficoltà sembra al di sotto del minimo consentito, ma speriamo di avere aggiornamenti a breve.

Halo 5 non si sa quasi nulla del nuovo FPS di casa 343 industries, se non un filmato che ci presenta nuovamente Master Chief

Playdead sembra il nuovo Limbo, ma come platform va moltre oltre, a livello emotivo e sembra fondersi alla perfezione con l'idea di storia che ruota intorno a questo titolo. Molto interessante anche

Rise of Tomb Raider: Lara Croft è ormai matura e pronta per affrontare le difficoltà e le mille avventure per le quali noi la conosciamo meglio. Molto preparata ad imbracciare armi e a sparare, oltre che a scalare, dopo averlo imparata molto bene nel capitolo precedente.

The Witcher 3 si è mostrato con un demo di combattimento contro un griffin che dimostra le evoluzione del motore grafico del secondo capitolo e le innovazioni che avevano in testa.

Tom Clancy's The Division: si sapeva che era molto bello, ma di certo vedere un demo dal vivo ha fatto la sua figura. Ambientato in inverno, in una città americana semi-distrutta, dovremo sfoltire nemici armati e rivoltosi che si organizzano per ucciderci... sì, detto così non sembra molto, ma provate a vederlo e cambierete idea.

Project Spark: se vi piace creare videogiochi senza troppi sforzi, questa potente piattaforma vi permetterà di farlo. Un editor che sembra si combini con qualsiasi genere di titolo esista in commercio... il sogno di ogni amante di Little Big Planet.

Scalebound è il nuovo progetto in esclusiva per Xbox One di Platinum Games che vedrà un irrispettoso ragazzino dai capelli bianchi sfotter mostri di dimensioni molto vicine a palazzi di sedici piani... ma lui potrà sfruttare una spada, della musica e armi speciali (no, non ho citato Devil May Cry)


 

09 Giugno 2014