il network

Sabato 26 Maggio 2018

Altre notizie da questa sezione

in corso:


DA GRIGIOROSSO

Cremonese, ultimo passo per la B

Attilio Tesser

Attilio Tesser

Calendario dei post

Cremonese ci siamo. Un'altra volta verrebbe da dire. Perché l'attesa di certe emozioni ha condizionato gli ultimi dieci anni della storia grigiorossa e di quella dei suoi tifosi, sia di vecchia data (già avvezzi a ben altri palcoscenici) che di nuova generazione. Mancano 90 minuti per giocarsi la serie B e trascorreremo l'attesa toccando ferro per scacciare via brutti ricordi, delusioni ormai lontane nel tempo ma ancora vive nei nostri cuori.

Faremo tutti gli scongiuri del caso, ma non proveremo mai un briciolo di paura per il prossimo avversario. Tra la Cremonese e la serie c'è la Racing Roma. Non facciamo paragoni col passato, sarebbe assurdo. La Cremonese conquistò l'ultima serie B facendo la corsa sul Mantova, la sfiorò nello spareggio contro il Cittadella e poi partecipò altre due volte ai playoff uscendo senza successo. Il quadro oggi è diverso: la Cremonese deve vincere contro l'ultima in classifica, contro una squadra che ha 45 punti di differenza. La Cremonese non deve spareggiare con l'élite delle squadre più forti del girone, deve superare un ostacolo significativo ma non insormontabile.

Non solo: la Racing Roma (ultima con 30 punti) vede la salvezza appesa a un filo. Prima di tutto deve vincere a Cremona per arrivare a quota 33 e sperare di scavalcare la Lupa Roma (oggi a 32) al penultimo posto; in secondo luogo, i laziali devono anche sperare - qualora arrivassero penultimi - che l'Olbia non vada a 42 punti. In quel caso, la differenza di 9 punti tra quintultima e penultima farebbe saltare lo spareggio playout retrocedendo automaticamente i laziali (così recita il regolamento di Lega Pro).

Cara Cremonese, ti giochi la promozione contro una squadra quasi condannata ai dilettanti.

Il traguardo che potrà esser tagliato allo Zini è stato preparato con una costante e decisa rincorsa, perché fino all'inizio del mese di aprile, l'Alessandria comandava la classifica con 5 punti di vantaggio. La Cremonese ha infilato 15 punti mentre le dirette concorrenti viaggiavano a velocità ridotta. Oggi la serie B è alla portata grazie al sudore, alla fatica e al sacrificio di una squadra che non hai mollato la presa e che lo scorso febbraio aveva anche subìto il peso di un derby perso.

Oggi lasciamoci alle spalle tutto questo. Oggi dobbiamo solo organizzarci per riempire lo Zini e stare vicini alla truppa di Tesser. Per toglierci ogni dubbio abbiamo solo bisogno di vincere, in caso contrario dobbiamo fare lo stesso risultato dell'Alessandria che si gioca l'ultima chance di sorpasso alla Cremonese ospitando un Pontedera quasi salvo ma non tranquillo.

Se la Cremonese giocherà come ha fatto negli ultimi incontri, possiamo solo augurarci il meglio. L'avversario non va sottovalutato e va assolutamente rispettato.

Questa festa è attesa da 10 lunghi anni.

01 Maggio 2017