il network

Domenica 04 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione


DA GRIGIOROSSO

Cremonese, poche illusioni

Marco Giampaolo

Marco Giampaolo

Ivan Ghigi

Ivan Ghigi

Biografia

tutti i post dell'autore

Calendario dei post

Il pareggio contro il Real Vicenza non ha cambiato di una virgola la posizione della Cremonese. Era deficitaria e lo è tuttora con una sola differenza: l'unico lato positivo della cosa è che c'è una giornata in meno. Ma la Cremonese è sempre immobile al centro dell'isola salvezza nel mare dei playout. Ha scampato indenne un'altra ondata, ne mancano ancora sette per cercare di non affondare negli abissi del dilettantismo.

La squadra di Giampaolo contro il Real Vicenza ha tirato fuori l'orgoglio una volta rimasta in dieci, ma l'avvio non è stato brillante I grigiorossi sono apparsi contrattio, impauriti, incapaci di farsi sotto. Tanta circolazione palla con molta circospezione per evitare guai. Il fatto è che il Real Vicenza non aveva proprio nulla da chiedere alla gara, se non fare bella figura. Anche con un uomo in più gli uomini di Marcolini non hanno cambiato il passo, hanno giocato con il soliti ritmo. Non potevano però attendersi una Cremonese capace di reagire con tanta convinzione alla sconfitta. Per la prima volta i grigiorossi rimontano uno svantaggio nonostante l'uomon in meno. Si salva questo del pareggio contro i veneti, il resto è roba vecchia. Nemmeno le avversarie dirette hanno saputo fare molto, quindi la situazione resta congelata come prima, con una gara in meno da giocre. Ma con la consapevolezza che sono ancora diverse le squadre invischiate come la Cremonese nella corsa verso una spiaggia sicura e quindi qualcuna potrebbe inciampare o commettere passi falsi. Mancano due gare interne contro Como e Pavia, poi, terminata la Pasqua, via al filotto di scontri diretti.

25 Marzo 2015

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000