il network

Martedì 19 Settembre 2017

Altre notizie da questa sezione

Tempolibero

Origin - Dan Brown
Museo Guggenheim di Bilbao, una conferenza e un relatore speciale...

Origin - Dan Brown

 

Tech&Young

Humans of Cremona: sguardi sulla vita di sconosciuti all'ombra del Torrazzo

Grande successo per il 'progetto giovane' ideato da tre studenti del Liceo Manin

Humans of Cremona: sguardi sulla vita di sconosciuti all'ombra del Torrazzo
enrico galletti

enrico galletti

Biografia

Biografia

tutti i post dell'autore

Calendario dei post

Quasi 10.000 i “Mi Piace” sulla pagina Facebook, oltre 200 le pubblicazioni giornaliere effettuate fino ad oggi, sette i mesi trascorsi dall’inizio del progetto e una la parola d’ordine: semplicità. Questo è Humans of Cremona, il progetto nato dalla collaborazione di tre studenti del Liceo Classico Manin di Cremona che, tramite la pagina ufficiale di Facebook, rendono i lettori partecipi di racconti sulla vita e sulle vicissitudini di gente comune, intervistata tra le vie di Cremona e provincia. «Sguardi sulla vita di sconosciuti, una storia al giorno, un racconto d'intrecci tra persone. Lungo la strada, senza mai fermarsi: la città delle 3 T», recita lo slogan del ‘progetto giovane’. Ai fondatori de Humans of Cremona, Nicolò Govoni, Giovanni Volpe e Ambra Zhang, la determinazione certamente non manca. «Nel dar vita al nostro progetto – spiegano - ci siamo ispirati a Humans of New York, la famosa pagina americana analoga alla nostra che conta quasi 10.000.000 di “Mi Piace”». 

È proprio mediante una delle tante interviste pubblicate quotidianamente su Humans of Cremona, che una donna (disoccupata) è riuscita a trovare l’impiego di cui da tempo era alla ricerca. In un’intervista per la pagina, infatti, quest’ultima dichiarava di aver perso il lavoro contemporaneamente al marito; dopo pochi giorni dalla pubblicazione del servizio su Facebook, tramite i giovani reporter, l’intervistata è stata contattata dall’amministratore di una associazione governativa, che le ha gentilmente offerto un posto di lavoro. «È stato un episodio emozionante – riferisce uno dei fondatori di HOC – oggi la ragazza, anche grazie a noi, fa parte di un’associazione umanitaria piuttosto rilevante (Save The Children)».

“Humans of…”, la grande comunità di “umani”, sta gradualmente acquisendo popolarità nelle città più importanti del Mondo. Nel suo piccolo, la pagina cremonese ha già stretto alcune collaborazioni ufficiali con i “fratelli” Humans of Rome e Humans of Paris, che hanno garantito un bacino di utenti ampio e geograficamente variegato (2500 i lettori stranieri sino ad oggi).

La grande intraprendenza dei tre giovani fondatori del progetto, unita al susseguirsi di soddisfacenti risultati, fa di Humans of Cremona un vero e proprio gruppo in cui adulti, ragazzi e anziani possono condividere il grande obiettivo di ampliare i propri orizzonti, in un confronto dalle finalità sempre più costruttive.

 

Enrico Galletti
enricogalletti@icloud.com

03 Febbraio 2015

Commenti all'articolo

  • manuela

    2014/09/22 - 19:07

    piacevole il commento dell'autore, molto chiaro, adatto per i lettori di ogni età!!! Ottima l'iniziativa dei 3 giovani ragazzi.... Tanti adolescenti dovrebbero prenderne esempio

    Rispondi