il network

Mercoledì 07 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Tempolibero


CREMONA

Alternanza scuola-lavoro, racconta la tua esperienza

Alternanza scuola-lavoro, racconta la tua esperienza
enrico galletti

enrico galletti

Biografia

Biografia

tutti i post dell'autore

Calendario dei post

Scuola e lavoro. Riforme su riforme, novità per studenti e insegnanti, bonus, sussidi, rivoluzione digitale e lezioni peer to peer. Ma su tutte, la novità più corposa della 'Buona Scuola' è stata l'introduzione del progetto di alternanza scuola-lavoro. Un 'alleato' che già da qualche anno affiancava gli studenti degli istituti professionali e tecnici, senza vincoli e in modo sicuramente più blando. Ma adesso, con la riforma del governo Renzi, l'alternanza scuola-lavoro è diventata una condizione essenziale per essere ammessi all'anno successivo del proprio corso. Una risorsa. Perché sperimentare il mondo del lavoro, parallelamente agli studi, può rendere tutto più facile. Può rendere più immediato quel passaggio che si crea tra la scuola (o l'università) e la ricerca di un'occupazione. Si sperimenta il rapporto con un datore di lavoro, ci si misura con scadenze e ci si responsabilizza. In poche parole: si gioca d'anticipo per un futuro che in molti dipingono difficile e poco garantito. Anche perché il 'malloppo' di ore da smaltire è notevole. Quattrocento giri d'orologio per gli istituti professionali e tecnici e duecento per i licei nell'arco del triennio. Tutt'altro, insomma, che un semplice assaggio. E così, nell'estate degli studenti cremonesi si trova spazio anche per il lavoro. Si ritaglia una o più settimane per rimboccarsi le maniche e misurarsi con il senso di responsabilità che può dare una risposta chiara e netta a pregiudizi e luoghi comuni attribuiti spesso così impropriamente ai giovani. Un progetto che è anche rinuncia, perché per molti sono state addirittura quattro le settimane di astensione da mare, sole, piscina e divertimento. E quello di quest'anno, probabilmente è solo il primo passo, in attesa che le linee guida dell'alternanza scuola-lavoro, a livello ministeriale, vengano chiarite ulteriormente.

Sono tante le storie che raccontano le diverse esperienze dei giovani studenti cremonesi alle prese con il primo approccio al mondo del lavoro. Soddisfazioni, delusioni, successi e, talvolta, l'inizio di un percorso di collaborazione ben più ampio di quello legato al vincolo scolastico. E a parlare, nelle prossime settimane, saranno proprio le storie di chi ha sperimentato questo nuovo modo di 'fare scuola'. Questo è il primo appuntamento di una rubrica a puntate, che farà parlare tanti giovani ed esplorerà le diverse realtà lavorative che stanno coinvolgendo i giovani cremonesi. Un'estate di responsabilità, da vivere e raccontare. Anche sotto l'ombrellone.

Racconta la tua storia di alternanza scuola-lavoro. Scrivi a sito@laprovinciacr.it e parla della tua esperienza lavorativa.

19 Luglio 2016

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000