il network

Mercoledì 24 Maggio 2017

Altre notizie da questa sezione

Tempolibero


Tech&Young

Tech 2014: chi sale e chi scende

I prodotti hi-tech del 2014 tra successo e flop

Tech 2014: chi sale e chi scende
enrico galletti

enrico galletti

Biografia

Biografia

tutti i post dell'autore

Calendario dei post

Potrebbe sembrare tardi per stilare un bilancio complessivo dei prodotti tecnologici che hanno preso piede nell'anno che volge al termine, ma considerando che le novità, di norma, sono sempre dietro l'angolo, ho preferito aspettare proprio gli ultimi giorni dell'anno per farlo. Il 2014 è stato un anno particolare per la tecnologia, che ha visto il lancio sul mercato di numerosi prodotti di successo ma che, allo stesso tempo, è stato testimone dei flop più memorabili della storia. 

 

CHI SALE

   

1. Droni: i velivoli telecomandati, vero successo del 2014, prendono piede in tutto il mondo e vengono utilizzati per monitoraggio ambientale, situazioni di emergenza e lavori di fotogiornalismo. È prevista per il 2015 l'introduzione, in forma sperimentale, della consegna dei pacchi per mezzo dei droni.

2. iPhone 6: tra i tanti smartphone lanciati durante l'anno, a registrare il maggior numero di vendite è l'iPhone 6. La sesta generazione di smartphone di casa Apple ha infatti portato un +26% nelle vendite. 

3. Musica in streaming: sono saliti notevolmente di livello, nel corso dell'anno, i distributori di musica in streaming. Spotify, Deezer, Beats e Rhapsody hanno spodestato dal trono il vecchio colosso iTunes.

4. Instagram: la famosa app di condivisione foto si piazza tra i primi posti nella lista dei social network di maggior rilievo. Durante l'anno ha superato il famoso social Twitter per numero totale di utenti attivi (300 milioni contro 284 milioni).


CHI SCENDE

   

1. Google Glass: gli 'occhiali a realtà aumentata' firmati Google non decollano. Le loro funzioni rimangono troppo limitate e specifiche per pochi settori. 

2. Smartwatch: hanno vita dura gli 'orologi intelligenti', che nel 2014 non ottengono il pieno consenso del pubblico, nonostante molte aziende (Samsung, Motorola e Microsoft) abbiano puntato proprio su quei prodotti durante tutto l'anno. Tra i motivi del fallimento, la scarsa utilità e il costo elevato del prodotto; fattori che, in un periodo come questo, non invogliano i clienti ad acquistare uno smartwatch.

3. Fire Phone di Amazon: lo smartphone 3D di Amazon non piace agli utenti. Durante l'anno il suo valore si è abbassato notevolmente, a tal punto da permettere ad alcuni gestori telefonici americani di proporlo in abbonamento al costo di 0.99 cent.

4. Portafoglio digitale: per il metodo di pagamento online, la strada è lunga. Non è arrivato il pieno successo nel 2014 a causa della scarsa compatibilità con i principali rivenditori. Il 2015, probabilmente, porterà ad una svolta. 

(classifica: ansa)

 

 

 

03 Gennaio 2015