il network

Mercoledì 24 Maggio 2017

Altre notizie da questa sezione

Tempolibero


Tech&Young

Alluvione di Genova: quando l’esempio viene dai giovani

Li chiamano ‘angeli del fango’, sono esempi da imitare

Alluvione di Genova: quando l’esempio viene dai giovani

Foto Infophoto

enrico galletti

enrico galletti

Biografia

Biografia

tutti i post dell'autore

Calendario dei post

Non spetterebbe ad alcuni membri del governo, almeno per una volta, togliersi giacca e cravatta, armarsi di pala e stivali per dare l'esempio alla popolazione su come comportarsi in tragici casi come l'alluvione di Genova? No. O meglio, in Italia non è così. Anche in questo caso, nessuna eccezione. 
       
Tasso di disoccupazione giovanile al 44%, scarsi segnali di ripresa a livello economico, ma loro ci sono. Parliamo dei giovani, che in questi giorni, per l’ennesima volta, si sono resi protagonisti del bene pubblico. Loro ci sono, come del resto non mancarono nel 2009, in occasione del sisma che colpì L’Aquila, o nel 2011, quando le eccessive piogge torrenziali misero in ginocchio molte zone della Liguria. 
Li chiamano “angeli del fango”, ma sono solo - si fa per dire - semplici cittadini con un grande senso civico che, unito al grande amore nei confronti della propria terra, fa di loro un grande esempio da imitare. «A Genova, in questi giorni, non vi è traccia di un carabiniere, di un militare o di un poliziotto che sia in mezzo al fango a dare una mano  lamentano i giovani volontari , tutti lì a guardare con la loro divisa immacolata»

03 Gennaio 2015

Commenti all'articolo

  • rossella

    2014/10/22 - 14:02

    angeli terreni :)

    Rispondi