il network

Martedì 06 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Tempolibero


Se questa non è passione...

Se questa non è passione...
Fabio Guerreschi

Fabio Guerreschi

Biografia

Fabio Guerreschi è laureto in sociologia all’Università di Trento ed è un giornalista del quotidiano ‘La Provincia’ di Cremona. E’ appassionato di metal, rock, blues e… dintorni, di fantascienza e di letteratura americana. Mail: fabio.guerreschi26@gmail.com Facebook: https://www.facebook.com/profile.php?id=100008920786679 Instagram: https://instagram.com/fabioguerreschi/

tutti i post dell'autore

Calendario dei post

La musica è passione? Penso di sì.
Si può attraversare l’Italia (più o meno) per suonare in piccolo pub di provincia? Sì.
Spesso il ‘dietro le quinte’ può essere utile per capire la passione che i musicisti mettono nel loro lavoro (o secondo lavoro). Parlo di band che non calcheranno mai palchi prestigiosi, di band di culto, conosciute all’estero, ma praticamente sconosciute in Italia, se non ha una ristretto numero di fan. Parlo di fenomeni marginali, di generi ormai di nicchia (o lo sono sempre stati?), di artisti che non vivono suonando, ma devono ‘relegare’ questo ruolo a secondo lavoro oppure hobby. Parlo di legioni di band che si muovono nel buio, vendono magliette e cd ai concerti, ma sono mossi da una passione senza limiti e senza confini.
Chi passa da Sanremo e dai talent show ha a sua disposizione un programma popolare preconfezionato e una telecamera che scruta il ‘dietro le quinte’ proprio per far emergere la gioia di essere arrivati li, dopo tanta fatica, passione, ‘lacrime, sudore e sangue’.
Ma le band che giocano in un altro campionato non possono dimostrare nemmeno questo.
Così mi viene voglia di raccontare la Passione (la ‘P’ maiuscola è doverosa) di una band: i DGM. E di quanta fatica facciano per suonare dal vivo una sera.
La sera di venerdì 30 gennaio 2015 la programmazione del Bellott’s Pub prevede i DGM.
Ecco il fine settimana dei DGM.
VENERDI’. Il cantante Mark Basile è di Napoli (leggo dal sito www.distanzachilometrica.com che da Napoli a Cappella Cantone ci sono 605 in linea d’aria e 734 in auto). Al mattino prende il Frecciarossa per raggiungere Roma. Si riunisce con i romani Fabio Costantino (batteria), Andrea Arcangeli (basso) ed Emanuele Casali (tastiere) e partono in auto per Rimini dove raccolgono il chitarrista Simone Mularoni. Finalmente tutti insieme. La band punta il navigatore satellitare su Cappella Cantone dove arriva nel tardo pomeriggio. Fanno il soundcheck, cenano, un po’ di relax e alle 23,30 salgono sul palco per un’ora e mezzo di live show. Poi quattro chiacchiere con i fan, con vecchi e nuovi amici e poi a dormire in un agriturismo.
SABATO. Sveglia, colazione e si riparte. Destinazione Bologna. Alla sera si suona ancora, altro concerto, altri fan da incontrare, nuovi e vecchi amici.
DOMENICA. Sveglia, colazione e si riparte. Ma stavolta si torna a casa. Domani è lunedì…

16 Febbraio 2015

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000