il network

Lunedì 10 Dicembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


Fino al 23 ottobre

A Castel d'Ario espongono gli "Artisti per Nuvolari"

A Castel d'Ario espongono gli "Artisti per Nuvolari"

dal 11/09/2016

al 23/10/2016

genere mostre

Castel d’Ario (Mn), via XX Settembre

Orario: Sabato 15.30-19.00 - Domenica 10.30-12.30 / 15.30-19.00.

Ingresso: libero.

Info: tel. 0376.324260

Sito mostra: www.artistipernuvolari.it 

Aggiungi al calendario http://www.laprovinciacr.it/arte/arte/149921/a-castel-d-ario-espongono-gli-artisti-per-nuvolari.html 10/12/2018 00:38:18 10/12/2018 00:38:18 40 A Castel d'Ario espongono gli "Artisti per Nuvolari" Castel d’Ario (Mn), via XX SettembreOrario: Sabato 15.30-19.00 - Domenica 10.30-12.30 / 15.30-19.00.Ingresso: libero.Info: tel. 0376.324260Sito mostra: www.artistipernuvolari.it  Via XX Settembre, 46033 Castel D'ario MN, Italia false DD/MM/YYYY

La Casa Museo Sartori di Castel d’Ario (Mantova) in via XX Settembre 11/13/15, dall’11 Settembre al 23 Ottobre 2016 presenta la quarta rassegna “Artisti per NUVOLARI” 2016.

La mostra, che nasce da un’idea e progetto di Adalberto Sartori, gode dei patrocini di Regione Lombardia, Provincia di Mantova, Comune di Castel d’Ario, Comune di Mantova, Mantova Capitale Italiana della Cultura 2016, Automobile Club Mantova, Museo Tazio Nuvolari, Amici del Museo Tazio Nuvolari, ASI Automotoclub Storico Italiano, AMAMS Associazione Mantovana Auto e Moto Storiche “Tazio Nuvolari”, Mantova Corse, Fondazione del Vittoriale, Garda Musei e ProLoco di Castel d’Ario.

La mostra “Artisti per NUVOLARI” si inaugurerà Domenica 11 Settembre alle ore 11.00, con interventi di Arianna Sartori curatrice della mostra e del catalogo, Alessandro Pastacci Presidente Provincia di Mantova, Daniela Castro Sindaco di Castel d’Ario, Mattia Palazzi Sindaco di Mantova, Giancarlo Pascal Presidente Museo Tazio Nuvolari di Mantova e Presidente Automobile Club Mantova, Attilio Facconi storico e autore del testo di presentazione del catalogo, Maria Gabriella Savoia ‘Casa Museo Sartori’ e autrice del testo critico del catalogo e alla presenza degli artisti che sono stati invitati dalla curatrice della mostra Arianna Sartori a realizzare appositamente un dipinto o una scultura in omaggio al pilota Tazio Nuvolari.

 

In mostra sono esposti 57 opere, tra dipinti e sculture, realizzate da:

Arduini Marco, Badaloni Ariberto, Barbero Carlo, Barbieri Nicoletta, Bedeschi Nevio, Bellardi Franco, Benetton Simon, Berti Fabrizio, Biagioni Emanuele, Bianco Lino, Bongini Alberto, Buratti Romano, Calabrò Vico, Cancelliere Mario, Capraro Sabina, Castaldi Domenico, Cerri Giovanni, Denti Giuseppe, Faccioli Giovanni, Ferri Massimo, Fonsati Rodolfo, Galante Sabino, Gravina Aurelio, Lo Presti Giovanni, Luchini Riccardo, Macaluso Elisa, Miano Antonio, Molinari Mauro, Monaco Maria Elena, Mutinelli Elena, Origlia Agnese, Paggiaro Vilfrido, Pagliaro Aldo, Pallotta Caterina, Paoli Piero, Pascoli Gianni, Perone Gennaro, Pesci Brenno, Piantoni Beniamino, Picco Achille, Piovosi Oscar, Previtali Carlo, Romani Massimo, Romilio Nicola, Rossato Kiara, Sacco Giovanni, Savazzi Andrea, Sonnini Massimo, Taiana Jo, Taramasco Fabio, Terreni Elio, Valentinuzzi Diego, Venditti Alberto, Venuto Luciana, Vitale Francesco, Viterbini Paolo, Zoli Carlo.

 

Questa edizione è ampliata da un’esposizione collaterale di opere grafiche di Nicola Costanzo, trattasi di una serie di tredici xilografie a più colori, realizzate dalla fine degli anni ottanta, e dedicate alla vita del nostro Campione, con uno sconfinamento di alcune tavole dedicate a Gabriele D’Annunzio compresa una xilografia che li raffigura nello storico incontro del 28 aprile 1932 al “Vittoriale”.

 

In altre due sale della “Casa Museo” sono esposte una selezione di opere già presentate al pubblico nelle precedenti edizioni di “Artisti per Nuvolari”, realizzate da: Claudio Benghi, Simone Butturini, Tindaro Calia, Stefano Ciaponi, Piero Costa, Valter Davanzo, Marcello Della Valle, Gioxe De Micheli, Marina Falco, Giuliano Ghelli, Francesco Giostrelli, Veronica Longo, Guido Mariani, Impero Nigiani, Fabrizio Orlandini, Stefano Pizzi, Gabriele Poli, Roberto Rampinelli, Giorgio Scano, Giuseppe Tecco, Carla Tolomeo, Giuliano Trombini.

 

Semplicemente Nuvolari

Quando abbiamo aperto “Casa Museo Sartori”, organizzare una rassegna dedicata a Tazio Nuvolari è stata un’avventura che ci ha affascinato. Il successo è stato notevole, alto il riscontro nazionale, molti sono gli artisti che abbiamo invitato, e molti sono quelli che si sono proposti e così con tenacia siamo giunti alla quarta edizione di “ARTISTI PER NUVOLARI”.

L’esposizione raccoglie circa sessanta opere tra dipinti, sculture, ceramiche e tecniche miste, realizzate da altrettanti artisti italiani; tra questi almeno venticinque partecipano per la prima volta alla mostra.

Scegliere Tazio o qualche cosa che abbia fatto o che parli di Lui… non facile riuscire ad esprimere un concetto nuovo e a evidenziare la propria poetica rispetto ad un tema definito, una vera e propria committenza. Gli artisti invitati hanno dovuto così studiare, documentarsi attraverso i mass media anche informatici che, a dire il vero, offrono una documentazione vastissima in foto, giornali, filmati d’epoca, sulla vita e sulle “epiche ed eroiche” vicissitudini sportive, tanto da potersi davvero definire epopea di Tazio.

E se per epopea si comprende la narrazione poetica di gesta eroiche; oppure un poema epico, o ciclo di poemi, che raccoglie in unità organica racconti leggendari per lo più elaborati dalla tradizione, possiamo certo affermare che Tazio meriti davvero attenzioni…… e proprio questo è avvenuto, proprio in questi giorni dovrebbe uscire nelle sale cinematografiche un film dedicato al pilota mantovano…

Gli artisti hanno perciò aderito con entusiasmo e quindi si sono messi al lavoro con opere ideate, create, sognate, inventate o interpretate, ispirandosi all’iconografia classica, tramandata dalle vecchie e storiche immagini fotografiche e dai filmati di archivio. Il risultato anche questa volta è ricco, capace di suggerire nuove chiavi di lettura, di stimolare curiosità, e risultare interessante come per le passate edizioni. (…)

Maria Gabriella Savoia